Google lancia negli Stati Uniti una nuova search page!

Ieri Google ha lanciato negli Stati Uniti la search page vestita con un nuovo design, nello stesso momento in cui le elezioni presidenziali hanno raggiunto il climax.

Google lancia negli Stati Uniti una nuova search page!

Di primo acchito, l’impressione della nuova Google Search Page potrebbe essere positiva. In effetti ci sono molti tratti che colpiscono piacevolmente nel nuovo layout, in gran parte relativi al modo in cui la search page è organizzata.

Un miglioramento sostanziale riguarda la ricerca delle immagini di Google, che ora consente lo scorrimento delle stesse direttamente da una griglia organizzata a schermo intero, grazie ad un design intuitivo e allo scorrimento continuo delle immagini. Poco dopo però ci si rende conto di come alcune strane decisioni, abbiano compromesso i risultati della serp.

Tuttavia diamo prima un’occhiata al nuovo design, per poi elencare due problemi riscontrati:

Google lancia negli Stati Uniti una nuova search page!

Ridondanza

Semplificando un design già essenziale, Google ha reso la navigazione sul suo motore di ricerca più ridondante che mai. Mentre in alcune applicazioni (vedi Photoshop), può essere utile presentare elementi che si ripetano nella stessa schermata, questo appare superfluo per le features utilizzate da utenti (loggati e non) che stanno navigando sul web.

Google lancia negli Stati Uniti una nuova search page!

Tuttavia ci accorgiamo dallo screenshot mostrato sopra, di come Google abbia deciso di duplicare, nel nuovo design, i nomi degli elementi di navigazione, elementi che restituiscono risultati differenti. Come questo potrebbe trasformarsi in un problema? Ecco un esempio:

Adesso dopo una ricerca sul web, ci sono due link allineati nella sezione “news”. Entrambi i link sono simili, ma assolvono a funzioni differenti. Se si clicca sul link inferiore, Google memorizza la ricerca corrente e individua le news più rilevanti reimpostandoli a quella ricerca.

Cliccando il link news superiore inserito nella barra nera di navigazione, invece, la ricerca si ripristina mostrando le notizie più recenti. Dunque con il nuovo design la navigazione su Google risulta essere più complessa, occupando maggiore spazio col rischio di confondere gli utenti.

É evidente l’importanza della barra nera di navigazione, ma per molti utenti visualizzarne una seconda identica nella parte subito inferiore, potrebbe complicare le cose. Stranamente la barra nera non è comunque presente in tutte le ricerche (esempio).

Knowledge Graph

Il minimalismo è diventato una caratteristica di progettazione molto apprezzata dal mainstream, grazie anche all’influenza stilistica di aziende come la Apple. Ma il termine minimalismo non è sinonimo di sottoutilizzo dello spazio, anche se questo è ciò che Google sta fornendo ai suoi utenti in molte delle loro ricerche.

Prima diamo un breve sguardo ad un esempio utile che ci dimostra come il nuovo design può rappresentare un’opportunità per Google:

Google lancia negli Stati Uniti una nuova search page!

Nell’immagine sopra possiamo vedere i dettagli restituiti dal Knowledge Graph, lo strumento di ricerca semantica introdotto a maggio che potrebbe migliorare l’esperienza di navigazione di molti utenti.

Ma cosa succede quando una ricerca non utilizza il Knowledge Graph? Nell’immagine seguente vediamo come digitando la parola “Knowledge Graph” la parte destra dello schermo sia assolutamente vuota.

Google lancia negli Stati Uniti una nuova search page!

Anche se il Knowledge Graph ha migliorato i risultati delle ricerche effettuate su Google, resta da capire in che modo ottimizzare quello spazio inutilizzato.

Google ha svolto negli ultimi anni un lavoro impressionante di riprogettazione. Soprattutto se consideriamo la popolarità dei suoi prodotti (è ad oggi il sito più visitato al mondo), e la quantità folle di lavoro necessaria per non infastidire o confondere la miriade di utenti che lo utilizzano.

Big G ha abbastanza risorse per avvalersi del lavoro dei migliori designer e programmatori di tutto il mondo, eppure le ultime mosse sembrano dimostrare una scarsa attenzione ai dettagli fondamentali.

Credete che il nuovo design della search page di Google possa migliorare l’esperienza di navigazione sul web?

 

Fonte: thenextweb.com

 

Social Network Blog

I social network sono entrati prepotentemente nella nostra vita: luoghi fatti di persone, dove si ripropongono le effettive situazioni del mondo reale. Un'opportunità da non perdere, soprattutto per le aziende! Segui il Social Network Blog e scopri tutte le news su come fare marketing con i social networks.

Tweets

Privacy Policy

Toweb.co (© ToWeb Srl) Via Merano, 18/A, 20127 Milano (MI) - Via Montanara, 124, 41049 Sassuolo (MO) info(at)toweb.co t. 05361815101