Facebook annuncia una nuova struttura per le pagine fan dei brand globali.

Ogni giorno le persone provenienti da ogni parte del mondo, entrano in contatto con i loro marchi preferiti su Facebook. Così Zuckerberg ha pensato di apportare una modifica alla struttura delle fanpage, creando delle “pagine globali”. Queste ultime, sono state pensate in modo da offrire una migliore esperienza “di following localizzato”, per gli utenti di determinati brand iscritti a Facebook.

Con questa nuova struttura, gli utenti vengono indirizzati alla versione migliore della pagina in base al Paese in cui si trovano, consentendo loro di vedere le foto di copertina localizzate, le foto del profilo, le applicazioni di pagina, le tappe, le informazioni, le storie e i feed pur rimanendo parte della community del marchio globale.

Facebook Global Brand

La pagina globale di ogni brand includerà le pagine locali per mercati specifici (regioni singole o multi-paese) e una pagina di default per tutti gli altri mercati.

Ecco le novità:

  • Un’identità globale del brand. Gli utenti di tutti i Paesi vedranno lo stesso nome pagina (tradotto nella loro lingua locale), il conteggio fan e le “persone che parlano di questo argomento”.

  • Unico URL. I brand possono promuovere un singolo URL in tutte le campagne di facebook, e gli utenti verranno automaticamente reindirizzati nella versione della pagina più adatta a loro.

  • Insights Globali. Gli amministratori della pagina principale vedranno gli insights degli utenti globali in un’unica dashboard facile da consultare.

Le soluzioni adottate sembrano essere molto efficaci per i marchi che attualmente hanno una o più pagine specifiche per Paese. Questa struttura, infatti, funziona sia per i brand che storicamente hanno gestito una singola pagina con post geo-targettizzati, sia per quelli che hanno gestito pagine multiple specifiche per ogni singolo Paese.

Facebook Global Page

Ad esempio, il team Dove di Unilever è passato dall’operare su una sola pagina con post geo-targettizzati, alla creazione di nuove pagine localizzate, così facendo ha massimizzato la sua portata globale e allo stesso tempo è riuscito a fornire maggiore rilevanza locale.

Nel frattempo, i clienti che utilizzavano una strategia multi-pagina, sono riusciti facilmente a passare dalle loro pagine locali esistenti al nuovo framework delle pagine globali. Il team della Walt Disney che sta lavorando a Frankenweenie (visitando il link, vedrete la pagina in italiano, a meno che non vi troviate in Inghilterra, Francia ecc.) è stata in grado di associare facilmente le proprie pagine specifiche di Francia, Irlanda, Italia, Spagna, UK e USA, al nuovo Framework di Pagine globali.

A fine anno Facebook ha annunciato che, nelle API pubbliche, includerà il conteggio dei fan per le pagine di ogni singolo Paese (anche per quelle che non sono passate al nuovo Framework).

Quest’ultima novità consentirà ai vari team interni di tracciare l’evoluzione e le performances di ogni singolo mercato, e magari di confrontare la base di fan Paese per Paese con quella di altri brand che operano negli stessi mercati.

Con la crescente consapevolezza nelle aziende dell’importanza del social media marketing, e di facebook come strumento da usare per raggiungere i propri obiettivi, l’assenza di una gestione multilingua per le fanpage, cominciava ad essere pesante già da diversi mesi.

Credo che la pagina globale sia una soluzione che metta d’accordo tutti, in particolare i community manager di grandi brand che a questo punto dovranno gestire un’unica pagina che gli permetterà di avere sotto controllo gli insights di tutte le fanpage locali. Voi cosa ne pensate?

fonte: www.facebook-studio.com

Privacy Policy

Toweb.co (© ToWeb Srl) Via Merano, 18/A, 20127 Milano (MI) - Via Montanara, 124, 41049 Sassuolo (MO) info(at)toweb.co t. 05361815101